Bionde, rosse, nere e soprattutto…viola! La patata, ingrediente base dell’estate

 

 

 Ammettiamolo, le patate ci piacciono un po’ tutte e non solo per le infinite proprietà nutritive o perché, nelle giuste dosi, sono concesse a chi è a dieta.

Le patate ce le mangiamo in ogni modo e spesso senza badare molto a tutto il resto.

Quello che, però, pochi di voi conoscono è l’esistenza di una interminabile e gustosissima varietà di patate…! E ancora meno che qualcuna, se la chiamate patata, si sente sminuita, perché “batata” è il suo vero nome.

 

 

Quella rossa nasce , come tutte le cose sane (e i paradossi del caso) in America, ma la produciamo anche in Italia: a Latina e Sabaudia, nella fertile Pianura Pontina, in Veneto e..in Emilia Romagna. Ci fa bene perché ricca di vitamina A, flavonoidi e antociani: tutta quella roba che ci fa la pelle luminosa e bella! Inoltre, la possiamo mangiare cruda, per cui è perfetta nelle insalate estive.

Sulle patate nere ci sarebbero interi capitoli di storia da riscrivere: un prodotto in via di estinzione, difficile da reperire, nonostante abbia sfamato l’Europa nei secoli passati. Sono ricche di particolari sostanze coloranti (naturali!) dette antocianine che, oltre a conferire il caratteristico colore, contribuiscono al benessere del nostro organismo proteggendo il cuore e prevenendo l’invecchiamento cellulare.Se riuscite a reperirle sono perfette per qualsiasi tipo di preparazione.

Ma passiamo alle patate viola, colore must dell’estate e, soprattutto, del gusto!

Le “vitelotte”, comunemente “patate viola”, oltre ad essere accattivanti, hanno una consistenza decisamente diversa dalle comuni patate, grazie al profumo nocciolato e il sapore vicino a quello della castagna.

Decisamente da provare e reinventare: per  garantire un ottimo ed equilibrato valore nutritivo e strabiliare i vostri ospiti con ricette originali.

 

Curiosità: era la varietà di patata preferita dallo scrittore Alexandre Dumas!

Il ristorante

Tradizione, qualità ed eleganza in ambienti di varie dimensioni e atmosfere. L’ideale per cene romantiche, eventi di famiglia o incontri di lavoro. In un salone separato accogliamo anche gruppi numerosi.

Newsletter

Iscriviti per restare aggiornato sulle novità di "Da Sandro al Navile"

  •